biblioteca_mai Nessun commento

Il Centro di studi tassiani, oltre a promuovere ricerche e studi sulla vita e le opere di Bernardo e Torquato Tasso, è sempre stato attento all’aspetto didattico, organizzando lezioni destinate alle scuole. Per il nuovo anno, la ripresa dell’attività didattica si rivolge soprattutto ai docenti, con un ciclo di conferenze che possano rientrare nell’offerta di aggiornamento, secondo le normative vigenti.
Organizzato a partire dal 14 novembre presso la Sala tassiana della Biblioteca, sede storica del Centro, con il patrocinio del Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere dell’Università di Bergamo, il ciclo di letture di canti della Gerusalemme liberata, e non solo, è indirizzato tuttavia anche a studenti e a tutti gli appassionati di Tasso che potranno così accostarsi ai testi del poeta con l’ausilio di relatori esperti.
Il primo appuntamento del 14 novembre, dalle 15.00 alle 17.00, è curato da Massimo Castellozzi (Università degli Studi di Bergamo – Centro studi tassiani) ed ha per titolo Filologia tassiana: manoscritti e stampe della Liberata.

Per informazioni e iscrizioni: info@centrodistuditassiani.it.
Scarica la locandina con il programma.