8.45-17.30

lunedì – venerdì

8.45-13.00 sabato

 

Bergamo

Piazza Vecchia, 15

035.399430/431

8.45-17.30

lunedì – venerdì

8.45-13.00 sabato

 

Bergamo

Piazza Vecchia, 15

035.399430/431

Biblioteca Civica Angelo Mai e Archivi storici comunali

Statuto e cariche sociali

Consiglio direttivo

Dott. Alfredo Gambardella
Dott. Paolo Moretti
Dott.ssa Maria Grazia Recanati
Dott.ssa Mimma Forlani
Prof. Francesco Lo Monaco
Prof. Francesco Mores
Rag. Gianfranco Micheletti

Cariche

Presidente: Alfredo Gambardella
Vice Presidente. Paolo Moretti
Tesoriere: Gianfranco Micheletti

Segreteria: Ezio Gnocchi

Statuto

Articolo 1
L’Associazione Amici della Biblioteca Civica “Angelo Mai”, costituita per iniziativa dei firmatari del presente atto, ha sede in Bergamo Alta presso la stessa Biblioteca, in Piazza Vecchia 15.

Articolo 2
L’associazione non ha scopi di lucro e si propone principalmente di:

  • incrementare la conoscenza, l’uso e la tutela del patrimonio librario della Biblioteca;
  • operare in collaborazione con la Direzione della Biblioteca per il continuo miglioramento di qualità nei servizi da essa erogati; favorire l’interazione tra la stessa e le iniziative biblioteconomiche, bibliografiche e bibliofilistiche di entità pubbliche o private attive nel territorio bergamasco;
  • contribuire all’arricchimento delle collezioni archivistiche e bibliografiche della Biblioteca attraverso la segnalazione di materiale di particolare interesse offerto dal mercato o attraverso la promozione di donazioni;
  • promuovere iniziative per l’aggiornamento sulle discipline storiche e conservative inerenti il libro; segnalare novità bibliografiche specifiche; organizzare visite a biblioteche, archivi, mostre, laboratori di restauro; organizzare incontri con studiosi del settore e attività similari; curare pubblicazioni.

Articolo 3
All’associazione può aderire chiunque intenda collaborare alla realizzazione degli scopi statutari, faccia domanda di iscrizione, venga accettato dal Consiglio Direttivo e versi la quota sociale annuale, nella misura di anno in anno determinata dal Consiglio. La qualità di Socio si perde per dimissioni, per decadenza o per decisione del Consiglio Direttivo.

Articolo 4
Organi dell’associazione sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti.

Articolo 5
L’Assemblea dei soci, costituita da tutti gli iscritti all’associazione in regola con il pagamento della quota sociale, si riunisce almeno una volta all’anno e nei primi sei mesi ed è convocata dal Presidente con preavviso di almeno una settimana.
La seduta è valida in prima convocazione quando sia presente almeno la metà dei Soci, in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti. Ogni socio avente diritto a partecipare all’Assemblea può essere portatore al massimo di n. 3 deleghe scritte di Soci assenti. La delega vale solo per ogni singola Assemblea.
L’Assemblea elegge i membri del Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori dei Conti, approva il bilancio e delibera su tutti gli oggetti inerenti la gestione dell’associazione. Su proposta del Consiglio Direttivo può nominare Soci Benemeriti. Tutte le votazioni dovranno avvenire a voto palese.

Articolo 6
Il Consiglio Direttivo è composto da n. 7 (sette) membri che vengono eletti tra i soci, a maggioranza, dall’Assemblea.
I Consiglieri durano in carica 3 anni, sono rieleggibili e il loro operato è a titolo gratuito. Alla prima riunione di Consiglio dopo la nomina, i Consiglieri eletti nominano il Presidente dell’associazione, il Vicepresidente ed il Segretario Tesoriere. Il Consiglio Direttivo presenta ogni anno una relazione morale ed un bilancio all’Assemblea dei Soci.

Articolo 7
Il Presidente rappresenta l’associazione a tutti gli effetti, convoca e presiede il Consiglio Direttivo così come le Assemblee. Promuove ed organizza l’attività dell’associazione di concerto con il Consiglio Direttivo.

Articolo 8
Il Collegio dei Revisori dei conti è formato da tre membri effettivi e da due supplenti. Esso vigila sull’amministrazione del patrimonio sociale ed esperisce controlli annuali dandone relazione all’Assemblea. Il suo operato è a titolo gratuito.

Articolo 9
Il patrimonio dell’associazione è costituito dalle quote sociali e da eventuali contributi o donazioni provenienti da enti e singoli privati.

Articolo 10
Dovendo in qualsiasi momento e per qualsiasi causa addivenire allo scioglimento dell’associazione l’Assemblea dei soci ne stabilirà le modalità di attuazione.

Articolo 11
Il presente Statuto può essere modificato a maggioranza dall’Assemblea dei soci, allo scopo convocata, presenti la metà degli iscritti.

Articolo 12
Per quanto non previsto nel presente Statuto, vigono le norme del Codice Civile.

Top