biblioteca_mai Nessun commento

«E vi fu battaglia in cielo». Carlo Innocenzo Carloni in San Michele all’Arco

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano

Piazza Vecchia, Città Alta
30 marzo – 31 maggio 2019

Inaugurazione sabato 30 marzo, ore 11.00

 

Sabato 30 marzo, alle ore 11, nell’Atrio scamozziano della Biblioteca si inaugura la mostra «E vi fu battaglia in cielo». Carlo Innocenzo Carloni in San Michele all’Arco, allestita con un duplice intento: da un lato presentare al pubblico l’intervento di restauro sul ciclo di affreschi di Carlo Innocenzo Carloni che decora i pennacchi e la cupola della ex chiesa di san Michele all’Arco, realizzato grazie all’impegno dell’Associazione Italia Nostra onlus – Sezione di Bergamo e con il fondamentale contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo; dall’altro richiamare l’attenzione sulle opportunità di ampliamento degli spazi e dei servizi della Biblioteca, per le quali gioca un ruolo di strategica importanza l’edificio di San Michele e la sua restituzione a funzione culturale pubblica.

Ingresso libero. Scarica l’invito.

Di prossima pubblicazione, il catalogo completo.

biblioteca_mai Nessun commento

#maididomenica 2019

Itinerari domenicali tra i tesori della
Biblioteca Civica Angelo Mai

Visite guidate gratuite

 

A partire da domenica 24 febbraio, tornano le visite guidate alla Biblioteca Civica Angelo Mai.

Il progetto #maididomenica, giunto alla sua terza edizione e realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici della Biblioteca, prevede l’apertura straordinaria della Mai l’ultima domenica di ogni mese (ad escusione di luglio, mentre a dicembre l’appuntamento è anticipato alla terza domenica).
Durante la visita i Bibliotecari, coadiuvati da Volontari e Soci dell’Associazione Amici, illustrano la storia di Palazzo Nuovo, delle sue ornamentazioni, delle opere d’arte insieme alle vicende della formazione e dello sviluppo della Biblioteca Civica. Ai visitatori, organizzati in gruppi, vengono inoltre offerti in visione diretta, di volta in volta diversi, esemplari rari e di pregio dell’immenso patrimonio librario e documentario conservato dalla Biblioteca.

Le visite, della durata di circa 1 ora, iniziano alle ore 9.30, 10.30 e 11.30 di ciascuna domenica di apertura. Queste le date e i temi: 24 febbraio (Libri in-folio antichi e moderni), 31 marzo (Libri illustrati dell’Ottocento), 28 aprile (Robert Schumann e Johannes Brahms, presso Biblioteca Donizetti), 26 maggio (Riviste illustrate del Fondo Arti Grafiche), 30 giugno (Galileo e l’inizio di una nuova scienza), 25 agosto (Viaggi e vacanze), 29 settembre (Libri illustrati del Novecento), 27 ottobre (Immagini dalla Raccolta Gaffuri), 24 novembre (Cataloghi storici della Biblioteca), 15 dicembre (Fondo Piatti-Lochis, presso Biblioteca Donizetti).

Scarica il pieghevole con il programma completo.

Per prenotazioni inviare una mail a info@bibliotecamai.org indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e data e orario prescelto; oppure telefonare allo 035-399430.

biblioteca_mai Nessun commento

Letture tassiane II serie

Il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture straniere dell’Università degli Studi di Bergamo e il Centro di Studi tassiani organizzano per l’anno 2018/2019 una nuova serie di Letture tassiane, in prosecuzione dell’iniziativa avviata nel 2017.
Gli incontri, che si terranno alternativamente presso la Biblioteca Mai e la sede di via Tasso dell’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti di Bergamo, prevedono in gran parte la presentazione dei canti della Gerusalemme liberata a cura di docenti universitari e membri del Centro Studi, accompagnata dalla lettura di ottave da parte degli attori del Centro Universitario Teatrale di Bergamo.
Al termine di ogni iniziativa, ai partecipanti che ne faranno richiesta, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il primo incontro si svolge in Biblioteca, lunedì 12 novembre, alle ore 16.00. Intervengono Mariateresa Girardi (Università Cattolica – C.S.T.) sul tema Dal «Gierussalemme» alla «Conquistata»: storia di un poema; Emiliano Ricciardi (University of Massachusetts), Tasso in music Project.

Per informazioni e iscrizioni: info@centrodistuditassiani.it.

Scarica la locandina con il programma completo.

biblioteca_mai Nessun commento

Le istituzioni raccontano

Venerdì 15 marzo, alle ore 17, nel Salone Furietti, nell’ambito delle iniziative per il progetto 1919—1939 Un ventennio a Bergamo e nel suo territorio, si svolge la conferenza Le istituzioni raccontano, con interventi che narrano il ventennio di tre istituzioni culturali cittadine: la Biblioteca Civica, il Civico Museo Archeologio e l’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti.
Intervengono Maria Elisabetta Manca (La Biblioteca Civica della città); Raffaella Poggiani Keller, Marina Vavassori e Donato Fasolini (Da Gaetano Mantovani alle leggi di tutela del 1939. Le ricadute locali tra tradizione e innovazione); Maria Mencaroni Zoppetti e Antonia Abbattista Finocchiaro (La resilienza dell’Ateneo di Scienze, Lettere e Arti di Bergamo).

Ingresso libero.

Scarica la locandina con il programma di tutte le iniziative.

biblioteca_mai Nessun commento

Vente à la bougie. Libri in penombra

Venerdì 1 marzo, la Biblioteca partecipa a M’illumino di meno, iniziativa ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio 2, a cui il Comune di Bergamo aderisce anche quest’anno spegnendo le luci di Città Alta, dalle 22.00 alle 23.00, e accendendo mille candele di cera riciclata per creare un’atmosfera di grande suggestione. La campagna è finalizzata alla sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, particolarmente dedicata all’economia circolare, che promuove il riutilizzo dei materiali, la riduzione degli sprechi, l’allungamento della vita degli oggetti.

Nel ricco programma di proposte comunali, la Biblioteca si inserisce con l’iniziativa Vente à la bougie. Libri in penombra: dalle 20 alle 22 i visitatori dell’Atrio scamozziano potranno prelevare confezioni di libri ‘a sorpresa’ a fronte di una minima offerta a sostegno dell’Associazione Amici.

Scarica la locandina con il programma completo.

biblioteca_mai Nessun commento

Spizzicando in biblioteca

Lunedì 25 febbraio, alle ore 21, per celebrare il proprio decennale, l’Estudiantina Ensemble Bergamo offre un concerto dal titolo Spizzicando in Biblioteca, eseguendo nel Salone Furietti partiture in buona parte tratte dai fondi musicali custoditi dalla Mai e della Biblioteca Donizetti.

Al pubblico che interverrà alla serata, verrà distribuito un fascicolo sul decennale predisposto per l’occasione.

Ingresso libero fino a eaurimento posti. Scarica il programma di sala.

biblioteca_mai Nessun commento

Donizetti, «giovine di belle speranze»

La formazione di un talento
nella Bergamo di primo Ottocento

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano e Saletta dei ritratti

Piazza Vecchia, Città Alta

14 novembre 2018 – 31 gennaio 2019
(prorogata fino al 20 febbraio 2019)

Inaugurazione mercoledì 14 novembre, ore 18.00

 

Mercoledì 14 novembre, alle ore 18, viene inaugurata la mostra Donizetti, «giovine di belle speranze». La formazione di un talento nella Bergamo di primo Ottocento, allestita nell’Atrio scamozziano e nell’attigua Saletta dei ritratti, liberamente visitabile durante gli orari di apertura della Biblioteca.
L’inagurazione avviene con un Concerto, offerto alla città dall’Associazione Amici della Biblioteca e tenuto dal Quartetto Donizetti, che esegue tre quartetti giovanili del celebre musicista.
Agli anni della formazione di Donizetti è dedicata la mostra, che nasce dall’idea di ricostruire frammenti del contesto culturale in cui si è sviluppato il grande talento del compositore bergamasco.

Ingresso libero. Scarica il pieghevole illustrativo.

Di prossima pubblicazione, il catalogo completo.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Demoni, mostri e prodigi nel mondo antico

Venerdì 11 gennaio, alle ore 18, nel Salone Furietti della Biblioteca, prende avvio la X edizione di Voci dall’antico, ciclo di sei incontri organizzato dall’Associazione K’epos in collaborazione con la Biblioteca Mai e il Liceo classico Paolo Sarpi, dal titolo Demoni, mostri e prodigi nel mondo antico.

Nella civiltà greco-latina il confine tra umano e divino, io e mondo, razionale e irrazionale, è rappresentato da un cosmo popolato di esseri di natura incerta, quali Sirene e Ninfe, Satiri e Sileni, prodigi e monstra, che costituiscono le premesse di un luogo immaginario dello spirito che l’essere umano porta dentro di sé, a partire dal Medioevo fino ai giorni nostri. Diceva Talete: “Tutto il mondo è animato e pieno di dèi”.

Il primo appuntamento è tenuto da Corrado Cuccoro ed ha per titolo La Sfinge nella drammaturgia edipica, dalle origini ai giorni nostri.

Ingresso libero. Scarica la locandina con il programma completo.

biblioteca_mai Nessun commento

Giorno della memoria 2019

Domenica 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria, proclamato dalla Repubblica italiana per ricordare la persecuzione degli ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione e tutti coloro che hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.
La Biblioteca Mai partecipa alle manifestazioni organizzate dal Comune di Bergamo con un’iniziativa dal titolo Vite spezzate. Gli ebrei italiani dal ‘mondo di prima’ ai campi della morte, che prevede l’apertura al pubblico dalle 10 alle 13, letture di testi tratti da opere memorialistiche riguardanti il tema della deportazione, esecuzioni musicali e, nel Salone Furietti, sede dell’evento, un’esposizione bibliografica tematica. L’inizio delle performance è previsto per le ore 10.30.

Voci narranti Claudio Morandi, Giuliano Gariboldi e Matteo Cima, coadiuvati dagli allievi del Centro Universitario Teatrale di Bergamo. Esecuzioni musicali di Erica Artina, soprano, Dario Natali e William Limonta, pianoforte, allievi del Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. Scarica il pieghevole con tutte le iniziative comunali e il programma di sala di Vite spezzate.

biblioteca_mai Nessun commento

Gabriele D’Annunzio e Adolfo de Carolis. ‘L’infinito della melodia’. Carteggio 1901-1927

Mercoledì 16 gennaio, alle ore 17.30, nella Sala tassiana della Biblioteca, Valentina Raimondo presenta il suo libro dal titolo Gabriele D’Annunzio e Adolfo de Carolis. “L’infinito della melodia”. Carteggio 1901-1927, edito da Silvana editoriale.

Nella storia del successo editoriale e di immagine di Gabriele d’Annunzio, un ruolo fondamentale è giocato dalle illustrazioni e dai disegni che il Poeta ha fatto realizzare per corredare i propri volumi o per fornire manifestazione visiva ai propri motti. Tra gli artisti che chiama a collaborare, Adolfo de Carolis ricopre il ruolo di maggiore importanza, per la longevità del loro rapporto lavorativo e d’amicizia e per la varietà di opere che d’Annunzio gli fa realizzare.
Conservato in parte presso gli archivi della Galleria Nazionale di Roma (Fondo Adolfo de Carolis) e presso gli archivi della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, il carteggio tra i due è per la prima volta pubblicato integralmente in questa pubblicazione curata da Valentina Raimondo.

Con l’autrice intervengono Maria Elisabetta Manca e Maria Cristina Rodeschini.

Ingresso libero. Scarica l’invito.