biblioteca_mai Nessun commento

Il trombetta, il mezzopoeta, l’aspirante secretario

Venerdì 30 ottobre 2020, alle ore 17.30, il Salone Furietti della Biblioteca ospita la presentazione on line del libro Il trombetta, il mezzopoeta, l’aspirante secretario. Tra Bergamo e l’Europa del XVI secolo, di Maria Mencaroni Zoppetti (Lubrina Bramani Editore).

Da Augsburg a Trento, a Milano, a Genova. Solcando il mare fino a Barcellona, percorrendo l’assolata Spagna fino a Valladolid, poi i viaggi di ritorno, verso le grandi città di Austria, Germania, Paesi Bassi, tra battaglie e incoronazioni, tra cacce e feste… Tutta l’Europa del Cinquecento in un manoscritto conservato nella Biblioteca Angelo Mai, tra viaggi, ingressi trionfali, feste, matrimoni, guerre dei potenti del tempo. Sullo sfondo, i profili di città e di paesaggi rivelano un mondo in cui le lotte di religione si mescolano ad ambizioni egemoniche.
Ma nella storia sono coinvolti anche personaggi comuni, solo apparentemente secondari. Uomini e donne testimoni di un’epoca. Chi è l’autore del manoscritto? Come in un giallo, ci sono indizi e tracce che portano a tre bergamaschi. Un suonatore di tromba, un notaio-poeta, un dottore in legge.

La presentazione, organizzata in collaborazione da Biblioteca Civica Mai, Museo delle storie e Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti, vede la partecipazione di Maria Elisabetta Manca, Roberta Frigeni e Maria Mencaroni Zoppetti e potrà essere seguita su Zoom (previa iscrizione) e in diretta Facebook sulla pagina dell’Ateneo.

gestione_mai Nessun commento

Dall’Archivio di Luigi Angelini

Da venerdì 25 settembre fino a giovedì 7 gennaio 2021, l’Atrio scamozziano della Biblioteca ospita Dall’Archivio di Luigi Angelini, esposizione di documenti d’archivio in occasione del cinquantenario della scomparsa dell’ingegnere Luigi Angelini (1884-1969).

Di Luigi Angelini, figura di grande rilievo per la sua attività di progettista, disegnatore, cultore e scrittore di arte e di storia, la Biblioteca Civica conserva l’intero Archivio, donato dagli eredi Sandro e Chiara Angelini.

L’esposizione propone al pubblico, in forma inevitabilmente sintetica, la vastità, l’importanza e la molteplicità dei materiali che sono parte di quel fondo.

L’accesso sarà consentito sino ad un massimo di cinque persone in contemporanea dopo la misurazione della temperatura. È obbligatorio indossare correttamente la mascherina e disinfettarsi le mani.
Durante la visita e l’eventuale attesa occorre mantenere almeno un metro e mezzo dagli altri visitatori e dal personale della Biblioteca.

Durante i mesi di apertura della mostra sono organizzate visite guidate per singoli o gruppi sino a cinque persone, ogni giovedì pomeriggio alle 15.00 e alle 16.00, con il seguente calendario: 29 ottobre; 5, 12, 19 e 26 novembre; 3, 10 e 17 dicembre 2020; 7 gennaio 2021.
Per accedere alla visita guidata occorre prenotarsi entro il mercoledì precedente alle ore 17.00 scrivendo alla casella info@bibliotecamai.org, oppure telefonando al numero 035-399430.

biblioteca_mai Nessun commento

#maididomenica 2020

Itinerari domenicali tra i tesori della
Biblioteca Civica Angelo Mai

Visite guidate gratuite

Giunta alla sua quarta edizione e realizzata grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici della Biblioteca, l’iniziativa #maididomenica è un appuntamento apprezzato da lettori e curiosi. Come noto, prevede l’apertura straordinaria della Mai l’ultima domenica di ogni mese.
Sospeso per l’emergenza sanitaria, il progetto è ripreso il 27 settembre con la visita alla mostra Dall’Archivio di Luigi Angelini. Ingegnere – architetto – uomo, visitabile nell’Atrio scamozziano fino al 7 gennaio 2021, e prosegue fino al termine dell’anno nel rispetto delle precauzioni richieste dalla situazione e con numeri contingentati.

Ecco il nuovo programma che presenta alcune modifiche rispetto al calendario originario:

25 ottobre: La pubblicità nelle riviste – Atrio scamozziano e Salone Furietti (APPUNTAMENTO RINVIATO)

29 novembre: Editoria musicale ai tempi di Gaetano Donizetti. Esposizione ed esecuzioni musicali per pianoforte e voci (include le 2 visite a tema musicale già previste per i mesi di settembre e novembre e coincide con Dies Natalis di Gaetano Donizetti) – Atrio scamozziano e Salone Furietti

13 dicembre: Libri per l’infanzia – Atrio scamozziano e Salone Furietti

Gli orari delle visite, che avranno una durata di circa 1 ora, saranno comunicati nel dettaglio quanto prima. La prenotazione è indispensabile e andrà effettuata inviando una mail a info@bibliotecamai.org indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e data e orario prescelto; oppure telefonando allo 035-399430.

biblioteca_mai Nessun commento

#iorestoacasa con il patrimonio della Biblioteca

Il dovere civico di non uscire di casa per limitare il diffondersi della pandemia da COVID-19, si è coniugato con occasioni di conoscenza, studio, riflessione, ricerca, divertimento, piacere.
Nel tentativo di soddisfare alcune di queste esigenze, la Biblioteca Mai ha pubblicato sul sito una serie di articoli di presentazione e approfondimento relativi al proprio patrimonio e alla propria storia, in gran parte tratti dal volume La Biblioteca della città, di recente pubblicazione.
Abbiamo così conosciuto più da vicino il nostro Istituto rimanendo comodamente seduti nelle nostre case. Possiamo continuare a farlo leggendo gli articoli e visionando i contributi audio-video dei quali trovate qui sotto i collegamenti:

biblioteca_mai Nessun commento

#viaggioinitalia e #paesaggioitaliano

Con gli hashtag #viaggioinitalia e #paesaggioitaliano, la rete dei canali digitali del MiBACT condivide, nella giornata di domenica 26 aprile, una selezione di antiche e rare carte geografiche conservate nelle ricche collezioni degli archivi, delle biblioteche e dei musei italiani. Un viaggio nelle rappresentazioni del nostro paese nei secoli, ma anche un’occasione per valorizzare e riscoprire i mestieri e le tecniche utilizzate per creare, allora come oggi, le mappe geografiche.

Questo nuovo appuntamento rappresenta la quinta edizione di #artyouready, il fash mob digitale che coinvolge gli italiani in eventi sul web durante queste giornate in cui sono costretti a restare a casa.

Anche la Biblioteca Mai partecipa all’iniziativa con la pubblicazione di alcune rappresentazioni geografiche custodite nelle proprie raccolte iconografiche.

Segui le pagine Facebook della Biblioteca, del MiBACT e della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Lombardia.

biblioteca_mai Nessun commento

Gli antichi e la scienza nell’editoria europea

Da venerdì 24 gennaio, fino al 29 febbraio, l’Atrio scamozziano della Biblioteca ospita Gli antichi e la scienza nell’editoria europea, esposizione di libri a stampa in occasione del ciclo di incontri-lettura Gli antichi e la scienza, organizzato dall’Associazione K’epos.

I volumi esposti, provenienti dalle raccolte della Mai, documentano l’attenzione degli editori europei per la diffusione del sapere scientifico antico già dal secondo Quattrocento. E’ soprattutto a partire dall’età dell’umanesimo che la cultura scientifica classica entra in un rapporto di feconda dialettica con nuove scoperte e con un nuovo metodo di indagine che coinvolge pienamente anche il mondo editoriale.
La produzione libraria riguarda sia eleganti edizioni di pregio sia pubblicazioni più abbordabili e di formato tascabile. Questi volumi a stampa circolavano negli antichi conventi e monasteri, fra gli eruditi e i collezionisti o in ambito scolastico. Gli esemplari di opere di scienziati «moderni» come Galileo e Newton sono esempio di questi modelli di produzione e circolazione del libro a stampa scientifico.

Ingresso libero durante gli orari di apertura della Biblioteca.

biblioteca_mai Nessun commento

La Biblioteca della Città

Martedì 18 febbraio, alle ore 18, nel Salone Furietti della Biblioteca viene presentato il libro La Biblioteca della città. Storia e patrimonio della Biblioteca Civica Angelo Mai di Bergamo.

Pubblicato grazie al contributo dell’Associazione Amici della Biblioteca Mai e di Rotary Club Bergamo Città Alta, con i tipi di Lubrina Bramani Editore, il volume costituisce uno strumento essenziale per la comprensione della storia della Biblioteca e del ruolo che ha svolto e che continua a svolgere nella vita culturale della città.

Alla presentazione intervengono Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura del Comune di Bergamo; Maria Elisabetta Manca, Responsabile della Biblioteca Mai; Isabella Fiorentini, Responsabile dell’Archivio storico civico e Biblioteca Trivulziana di Milano; Claudio Gamba, Dirigente della Struttura Istituti e Luoghi della cultura della Regione Lombardia.

Ingresso libero. Scarica l’invito.

biblioteca_mai Nessun commento

Gli antichi e la scienza

Venerdì 24 gennaio, alle ore 18, nel Salone Furietti della Biblioteca, prende avvio Gli antichi e la scienza, XI edizione di Voci dall’antico, ciclo di quattro  incontri organizzato dall’Associazione K’epos in collaborazione con la Biblioteca Mai e il Liceo classico Paolo Sarpi, e con il patrocinio del Comune di Bergamo.

«Le scoperte degli antichi ‘scienziati’ si sono rivelate spesso estremamente attuali e, attraversando i secoli, sono giunte sino a noi, fornendo ispirazione ai grandi scienziati “moderni” o, in alcuni casi, influenzando credenze e proverbi popolari».

Il primo appuntamento è condotto da Mauro Messi ed ha per titolo Il medico, il filosofo, lo storico: sguardi sulla medicina greca. L’incontro cercherà di illustrare i rapporti tra la medicina, la filosofia e la ricerca storica, partendo dal Giuramento di Ippocrate e dalle analogie con il metodo storico di Tucidide, debitori entrambi della filosofia sofistica, a dimostrazione della circolarità del sapere nell’Atene di Pericle.

Tutti gli incontri si avvalgono del supporto iconografico di Caterina Arrigoni. Il ciclo è accompagnato da un’esposizione di libri scientifici antichi, allestita nell’Atrio scamozziano.

Ingresso libero. Scarica la locandina con il programma completo.

biblioteca_mai Nessun commento

Appuntamenti di gennaio

Nel rinnovare gli auguri per le imminenti festività, preannunciamo alcuni eventi che caratterizzeranno l’inizio del nuovo anno in Biblioteca.

Giovedì 9 gennaio, in collaborazione con la Fondazione Teatro Donizetti e il Museo delle storie di Bergamo, presso il Convento di San Francesco in piazza Mercato del Fieno si svolge la conferenza Miracolo a Milano. La stagione 1830-31 al Teatro Carcano, con interventi, in particolare, sugli epistolari di Giovanni Battista Rubini e Gaetano Donizetti.

Dal 24 gennaio al 14 febbraio torna Voci dall’antico, XI edizione, organizzata da K’epos Associazione Culturale, dedicata a Gli antichi e la scienza: quattro appuntamenti, uno ogni venerdì.

In concomitanza con il ciclo di incontri, l’Atrio scamozziano ospita un’esposizione di libri scientifici tratti dalle raccolte della Biblioteca, con l’dentico titolo Gli antichi e la scienza.

Domenica 26 gennaio La memoria non ha età: brani dal Brundibár, di Hans Krása, con libretto di Adolf Hoffmeister, appuntamento mattutino per il Giorno della memoria, con musiche e letture nel Salone Furietti.

Aggiornamenti puntuali nelle prossime news. Vi aspettiamo numerosi.

biblioteca_mai Nessun commento

Giorno della memoria 2020

Domenica 26 gennaio, dalle ore 10, nella ricorrenza del Giorno della Memoria – proclamato dalla Repubblica italiana per ricordare la persecuzione degli ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione e tutti coloro che hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati – la Biblioteca Mai, in collaborazione con il Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo, offre alla cittadinanza un momento di riflessione dal titolo La memoria non ha età. Brani dal Brundibár, di Hans Krása, con libretto di Adolf Hoffmeister. Musica, letture e libri per il Giorno della Memoria.

Scritta dal compositore ceco Hans Krása prima di essere imprigionato presso il Campo di concentramento di Theresienstadtper, l’operina per bambini Brundibár fu rappresentata sotto la sua direzione dai giovani interpreti, anch’essi internati nel campo.

L’evento proposto, che rientra tra gli appuntamenti promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo, prevede in alternanza esecuzioni musicali dall’opera e letture di brani tratti da scritti memorialistici riguardanti il tema della deportazione dei bambini. Nella Sala delle novità librarie è inoltre allestita un’esposizione bibliografica.

L’appuntamento è realizzato dal Coro del Conservatorio Gaetano Donizetti e dall”Associazione artistica ‘Musica Dinamica’; Direttore e Maestro dei cori Elisa Fumagalli. Musicisti: William Limonta, pianoforte, M° Roberto Ranieri, violoncello, Elena Vittoria Vincifori Troili, violino.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. Scarica il pieghevole con tutte le iniziative comunali e il programma di sala.