biblioteca_mai Nessun commento

«Abiti, fregi, imprese, arme e colori»

Tasso, la nobiltà e l’impresistica fra Cinquecento e Seicento

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai – Atrio scamozziano
Piazza Vecchia, Città Alta
28 settembre – 30 novembre 2019

Sabato 28 settembre, alle ore 18.00, a conclusione della Giornata Tassiana, viene inaugurata nell’Atrio scamozziano la mostra bibliografica «Abiti, fregi, imprese, arme e colori». Tasso, la nobiltà e l’impresistica fra Cinquecento e Seicento.

Le imprese, che rappresentano simbolicamente un proposito, una linea di condotta da intraprendere attraverso un motto e una figura che si illustrano a vicenda, erano molto in uso presso nobili e cavalieri nei secoli XVI e XVII. La mostra riscostruisce il dibattito sull’argomento, che interessò anche Torquato Tasso e suo cugino Ercole, autore di un trattato teorico che divenne imprescindibile nell’ambito dell’impresistica, riscoperta anche nel Novecento grazie a Gabriele D’Annunzio.

Ingresso libero. Di prossima pubblicazione il catalogo completo della mostra.

biblioteca_mai Nessun commento

Spiritualità, arte e musica

Gli antichi corali della Basilica di Santa Maria Maggiore

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai – Atrio scamozziano
Piazza Vecchia, Città Alta
7 giugno – 7 settembre 2019

Viene inaugurata giovedì 6  giugno, alle ore 20.30, nell’Atrio scamozziano, la mostra dal titolo Spiritualità, arte e musica. Gli antichi corali della Basilica di Santa Maria Maggiore, che vede l’esposizone di quattordici libri corali conservati dalla Biblioteca, i più antichi manoscritti realizzati per la cappella della Basilica. La mostra, che si protrarrà per tre mesi esatti, si svolge in voluta contemporaneità con l’analoga esposizione Parole d’oro. Libri miniati della Cattedrale di Bergamo, allestita presso il Museo e Tesoro della Cattedrale, che presenta a sua volta nove corali conservati in Archivio Storico Diocesano.

La duplice iniziativa consente per la prima volta una visione complessiva dell’insieme dei libri corali presenti in città ed è organizzata nell’ambito della più ampia e articolata proposta dal titolo Testi, melodie, colori: un convegno, che si svolge dal 6 al 9 giugno a conclusione dell’attività di restauro degli Antifonari del Capitolo della Cattedrale, pone l’attenzione sul prezioso patrimonio dei corali quali oggetti di massima espressione della cultura libraria medievale-rinascimentale; seguono quindi una serie di attività correlate quali workshop, mostre, concerti, con il fine di approfondire la comprensione di questi tesori, in modo tanto scientifico, quanto gradevole.

Ingresso libero alla mostra durante gli orari di apertura della Biblioteca. Scarica il pieghevole con il programma del convegno e la cartolina-invito alle mostre.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

«E vi fu battaglia in cielo». Carlo Innocenzo Carloni in San Michele all’Arco

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano

Piazza Vecchia, Città Alta
30 marzo – 31 maggio 2019

Inaugurazione sabato 30 marzo, ore 11.00

Sabato 30 marzo, alle ore 11, nell’Atrio scamozziano della Biblioteca si inaugura la mostra «E vi fu battaglia in cielo». Carlo Innocenzo Carloni in San Michele all’Arco, allestita con un duplice intento: da un lato presentare al pubblico l’intervento di restauro sul ciclo di affreschi di Carlo Innocenzo Carloni che decora i pennacchi e la cupola della ex chiesa di san Michele all’Arco, realizzato grazie all’impegno dell’Associazione Italia Nostra onlus – Sezione di Bergamo e con il fondamentale contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo; dall’altro richiamare l’attenzione sulle opportunità di ampliamento degli spazi e dei servizi della Biblioteca, per le quali gioca un ruolo di strategica importanza l’edificio di San Michele e la sua restituzione a funzione culturale pubblica.

Ingresso libero. Scarica l’invito.

Di prossima pubblicazione, il catalogo completo.

biblioteca_mai Nessun commento

Donizetti, «giovine di belle speranze»

La formazione di un talento
nella Bergamo di primo Ottocento

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano e Saletta dei ritratti

Piazza Vecchia, Città Alta

14 novembre 2018 – 31 gennaio 2019
(prorogata fino al 20 febbraio 2019)

Inaugurazione mercoledì 14 novembre, ore 18.00

 

Mercoledì 14 novembre, alle ore 18, viene inaugurata la mostra Donizetti, «giovine di belle speranze». La formazione di un talento nella Bergamo di primo Ottocento, allestita nell’Atrio scamozziano e nell’attigua Saletta dei ritratti, liberamente visitabile durante gli orari di apertura della Biblioteca.
L’inagurazione avviene con un Concerto, offerto alla città dall’Associazione Amici della Biblioteca e tenuto dal Quartetto Donizetti, che esegue tre quartetti giovanili del celebre musicista.
Agli anni della formazione di Donizetti è dedicata la mostra, che nasce dall’idea di ricostruire frammenti del contesto culturale in cui si è sviluppato il grande talento del compositore bergamasco.

Ingresso libero. Scarica il pieghevole illustrativo.

Di prossima pubblicazione, il catalogo completo.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Tasso in Scena. La «Gerusalemme liberata» e il suo autore a teatro

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai, Atrio scamozziano
Piazza Vecchia, Città Alta

26 settembre – 3 novembre 2018

Presentazione venerdì 26 settembre, ore 18.00

 

In occasione della Giornata tassiana 2018, viene allestita nell’Atrio scamozziano una mostra bibliografica dedicata alla fortuna teatrale di Torquato Tasso come personaggio e alle riprese di episodi e personaggi della Gerusalemme liberata sulle scene.
Sino dagli ultimi anni del Cinquecento il poema tassiano e i suoi protagonisti divengono materia per commedie, tragedie e libretti, in particolare Armida. Il secondo Settecento e l’Ottocento sono invece i secoli della nascita del mito romantico di Tasso, tormentato eroe scelto anche da Gaetano Donizetti per una delle sue opere.

Ingresso libero.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Paesaggi di carta

Antologia di illustrazioni dalle raccolte della Biblioteca

Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano

Piazza Vecchia 15
25 maggio – 3 settembre 2018

La mostra presenta un’antologia di illustrazioni di paesaggi, realizzate dal ‘500 a oggi, tratte dalle raccolte iconografiche e dai libri a stampa della Biblioteca Civica Angelo Mai. Il percorso espositivo si compone di due ezioni: nella prima si possono ammirare descrizioni paesaggistiche che rispondono alla cifra della realtà; nella seconda, llustrazioni di paesaggi fantastici o simbolici nei quali prevale la componente soggettiva ed emozionale degli artisti. Sono esposti, inoltre, vedute di Bergamo e cabrei del territorio, realizzati tra i secoli XV e XVIII, che ci restituiscono paesaggi urbani e naturali secondo il gusto di ciascuna epoca.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Arte per ridere

La caricatura italiana dal Cinquecento ai tempi nostri

Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano

Piazza Vecchia 15
9 febbraio – 5 maggio 2018

Inaugurazione giovedì 8 febbraio, ore 18

Scarica l’invito

Nata dalla collaborazione tra la Biblioteca Civica Angelo Mai e il Fondo Paolo Moretti per la satira politica, la mostra presenta una serie di disegni caricaturali, libri antichi, periodici satirici e riproduzioni d’artista che consentono di leggere la satira lungo un arco cronologico di quasi quattro secoli. L’esposizione si snoda attraverso un percorso che partendo dagli esempi dei maestri dell’arte italiana, passa per le immagini dei disegnatori satirici dell’Ottocento, approda alle sofisticate tavole degli artisti del ’900 e giunge infine alla caricatura contemporanea di Pietro Ardito. In mostra anche una curiosa rassegna di fogli locali usciti in gran numero tra l’’800 e il ’900 e pregevoli caricature donizettiane.

La mostra è liberamente visitabile durante gli orari di apertura della Biblioteca. Visite guidate potranno essere programmate su richiesta o in occasione di aperture straordinarie.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Natale e Capo d’Anno

Strenne natalizie dalle collezioni della Biblioteca Civica Angelo Mai

Biblioteca Civica Angelo Mai
Atrio scamozziano

Piazza Vecchia 15, Città Alta
7 dicembre 2017 – 15 gennaio 2018

 

L’antica strena, il dono che i Romani si scambiavano quale buon augurio durante i Saturnali, le festività dicembrine in onore del dio Saturno, divengono le moderne strenne che, in varie ricorrenze, ma soprattutto a Natale, ci scambiamo ancor oggi. Ispirandosi a questa tradizione, la Biblioteca Civica Angelo Mai offre ai propri visitatori, quale strenna natalizia, un’esposizione di libri-strenna selezionati dalle proprie collezioni, scegliendo di privilegiare la visione delle copertine, non solo perché pregevoli dal punto di vista illustrativo, ma anche in quanto testimonianza immediata di un’evoluzione del gusto e delle mode editoriali che si sono succedute dall’inizio dell’Ottocento fino ad oltre la metà del secolo scorso. La mostra, prettamente natalizia, vale come augurio a tutti i frequentatori.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

Torquato ed Ercole Tasso, la famiglia e il matrimonio

Bergamo – Biblioteca Civica Angelo Mai, Atrio scamozziano
Piazza Vecchia, Città Alta

22 settembre – 2 dicembre 2017

Presentazione venerdì 22 settembre, ore 18.00

 

Dell’ammogliarsi. Piacevole contesa fra i due moderni Tassi, Hercole, cioè, & Torquato, gentilhuomini bergamaschi

Ripercorrendo questa disputa ‘famigliare’, la Mostra Tassiana 2017 vuole offrire uno sguardo su Ercole Tasso, raffinato intellettuale nella Bergamo di fine Cinquecento e fiore all’occhiello delle edizioni di Comin Ventura, collocandolo nel vasto albero genealogico della famiglia Tasso.

Read more

biblioteca_mai Nessun commento

E’ la stampa, bellezza!

Libri e tipografi nel Cinquecento tra Venezia e Bergamo

Bergamo – Palazzo del Podestà, Museo del Cinquecento
Piazza Vecchia, Città Alta

21 maggio – 15 ottobre 2017
martedì – venerdì 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00 | sabato e festivi 10.00 – 19.00
Biblietti: Intero € 5,00 comprensivo della salita al Campanone. Gratuito: fino a 18 anni, disabili e giornalisti

Inaugurazione sabato 20 maggio, ore 17.00

 

La mostra È la stampa, bellezza! Libri e tipografi nel Cinquecento, tra Venezia e Bergamo ripercorre la storia di un’invenzione che dalla metà del Quattrocento cambia i destini del mondo. Da allora, il libro è al centro di una vera e propria rivoluzione tecnica e culturale. Ma come cambiano i libri? Come nasce l’editoria moderna?
Dai codici manoscritti, agli incunaboli, alle cinquecentine si assiste a un passaggio epocale nella trasmissione del sapere. Nel corso del Cinquecento si amplia il pubblico dei lettori e l’affinarsi delle tecniche di stampa permette la creazione di capolavori tipografici: anche il libro diventa così espressione della bellezza del Rinascimento. È Venezia la capitale della stampa, ma in tutto il territorio della Serenissima numerosi e prolifici sono incisori, compositori e tipografi, i nuovi professionisti del settore. Tra questi spicca il nome del celebre Aldo Manuzio, ideatore di raffinate tecniche tipografiche e di brillanti strategie editoriali, come il formato tascabile, che rendono il libro un prodotto bello e alla portata di tutti. Precursore della figura del moderno editore, Manuzio ispira le generazioni successive di stampatori.
A Bergamo, cinquant’anni dopo, Comino Ventura si cimenta in una produzione ricca e assai variegata, frutto di originali scelte di mercato, mediando con abilità tra esigenze di vendita e volontà di pubblicare opere di ampio respiro culturale. Esattamente a quattrocento anni dall’ultima edizione impressa dai torchi del Ventura, Bergamo ricorda l’importanza della diffusione della stampa in una mostra curata da Fondazione Bergamo nella storia e Biblioteca Civica Angelo Mai. Le sale del Museo del Cinquecento in Palazzo del Podestà offrono ai visitatori le coordinate per comprendere la temperie politica, economica e sociale che accompagna l’invenzione dell’arte tipografica.
In occasione della mostra il percorso museale si arricchisce della nuova “sala delle meraviglie”, un viaggio suggestivo tra le pagine più belle del Rinascimento.

Maggiori informazioni sulla pagina del sito della Fondazione.