biblioteca_mai Nessun commento

#maididomenica

Domenica 15 dicembre si conclude per quest’anno #maididomenica, il ciclo di visite guidate gratuite a cadenza mensile organizzate dalla Biblioteca Mai con la partecipazione dell’Associazione Amici e il Gruppo Volontari. L’ultimo appuntamento è presso la sede della Biblioteca musicale Gaetano Donizetti, in via Arena 9 e ha per titolo: Il Fondo Piatti-Lochis.

Alfredo Piatti (Bergamo, 1822-1901), violoncellista, è noto ai più quale grande interprete e virtuoso del suo strumento, ma vi sono altri aspetti della sua multiforme personalità che meritano di essere sondati, tra i quali figurano la sua abilità di compositore, la sua cultura musicologica e la sua passione di raffinato collezionista. Proprio quest’ultima dette origine al fondo Piatti-Lochis, conservato nella Biblioteca Donizetti, oggi considerato tra i più importanti fondi musicali esistenti in Italia per la rarità e il pregio dei documenti contenuti.
La prossima pubblicazione in rete sul sito della Biblioteca Digitale Lombarda di tutti i manoscritti appartenenti al Fondo, offre un’opportunità unica di studio e di conoscenza.

Le visite, della durata di circa un’ora, iniziano alle 9.30, 10.30 e 11.30. Per prenotazioni inviare una mail a info@bibliotecamai.org indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e orario prescelto; oppure telefonare allo 035-399430.

biblioteca_mai Nessun commento

#maididomenica

Domenica 24 novembre penultimo appuntamento con il ciclo #maididomenica, visite guidate gratuite a cadenza mensile organizzate dalla Biblioteca Mai con la partecipazione dell’Associazione Amici e il Gruppo Volontari. Titolo della giornata: Cataloghi storici della Biblioteca.

Con partenza alle 9.30, alle 10.30 e alle 11.30, il personale della Biblioteca, coadiuvato dai Volontari e dai componenti dell’Associazione Amici, illustra la storia di Palazzo Nuovo, delle sue ornamentazioni, delle opere d’arte e delle vicende che hanno portato alla formazione e allo sviluppo della Biblioteca Civica.
La visita sarà anche l’occasione per conoscere da vicino i cataloghi storici, manoscritti e a stampa, a libro e a schede, strumenti fondamentali per l’accesso al patrimonio e per la sua tutela, affascinanti progenitori degli attuali cataloghi informatici.

Per prenotazioni inviare una mail a info@bibliotecamai.org indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e orario prescelto; oppure telefonare allo 035-399430.

Scarica il pieghevole con tutte le date.

biblioteca_mai Nessun commento

Arte per ridere a Sotto il Monte Giovanni XXIII

Sabato 23 novembre, alle ore 11, nella sede della Hidrogest S.p.a. di Sotto il Monte Giovanni XXIII, in via Giudici Falcone e Borsellino, viene inaugurata l’esposizione Arte per ridere. La caricatura italiana dal Cinquecento ai tempi nostri, già allestita alla Biblioteca Mai nella primavera del 2018.

Dopo Roma, presso la Biblioteca del Senato, Osio Sopra, Romano di Lombardia e Clusone, la mostra, nata dalla collaborazione tra la Biblioteca Mai e il Fondo Paolo Moretti per la satira politica, approda grazie a Hidrogest nella città che diede i natali a Papa Roncalli, dove rimarrà allestita fino al 3 gennaio 2020.  Orari di visita: da lunedì a venerdì 8-12 / 14-17; sabato 8-12.

Tra riproduzioni di disegni caricaturali, libri antichi e periodici satirici, sarà possibile leggere la storia della satira percorrendo le vicende d’Italia per quasi quattro secoli, dal Rinascimento ai giorni nostri, passando per il Risorgimento e la Grande Guerra.

Ingresso libero.

biblioteca_mai Nessun commento

Lucrezia Borgia. Festival Donizetti Opera 2019

Venerdì 22 novembre, alle ore 18.30, nel Salone Furietti della Biblioteca, Paolo Fabbri, direttore scientifico della Fondazione Donizetti, dialoga con il musicologo Roger Parker sull’opera seria in un prologo e due atti Lucrezia Borgia, di Felice Romani, musicata da Gaetano Donizetti.

L’incontro precede la prima rappresentazione in programma la sera stessa al Teatro Sociale nell’ambito del Festival Donizetti Opera 2019.

Ingresso libero.

biblioteca_mai Nessun commento

Concerto del Festival Donizetti Opera 2019

Domenica 17 novembre, alle ore 11, nell’ambito del Festival Donizetti Opera 2019, il Salone Furietti della Biblioteca ospita il concerto dei solisti dell’orchestra Gli Originali – In tema d’anniversari.

Saranno eseguiti il Divertimento K136 per archi di Wolfgang Amadeus Mozart il Settimino op. 20 per archi e fiati di Ludwig van Beethoven.

Il biglietto può essere acquistato nelle biglietterie del Teatro Donizetti al costo di € 5,00.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Teatro.

biblioteca_mai Nessun commento

Restrizione dei servizi per manutenzioni

Per consentire la manutenzione dei pavimenti di alcune sale sttoriche della Biblioteca, giovedì 7 novembre non sarà accessibile il Salone Furietti per l’intera giornata. La consultazione dei materiali antichi e moderni avverrà nell’attigua Sala Periodici. Non sarà consentito lo studio con libri propri.

Venerdì 8 resterà chiuso l’accesso al catalogo storico e agli ascensori. Nei limiti del possibile, prestiti e restituzioni saranno registrati presso il banco della reception.

Chiediamo scusa per il disagio

biblioteca_mai Nessun commento

Commemorazione dell’ingegner Luigi Angelini

Giovedì 7 novembre, a partire dalle ore 12, in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa dell’ingegner Luigi Angelini e nell’ambito delle celebrazioni organizzate in suo ricordo, si svolge presso la Sala tassiana della Biblioteca un breve incontro commemorativo, durante il quale verranno illustrati il valore e il significato dell’Archivio Luigi Angelini, conservato in Mai.
Alle ore 12.30, presso l’Edificio storico dell’Ateneo di Scienze, Lettere ed Arti, in Bergamo alta, verrà riservato un momento di ricordo presso la lapide a lui dedicata, collocata sul lato meridionale dell’edificio.

Scarica l’invito in formato pdf.

biblioteca_mai Nessun commento

Graduatoria finale del bando di selezione pubblica

E’ pubblicata sul sito del Comune di Bergamo la graduatoria finale del  Bando di selezione pubblica per l’affidamento del servizio di catalogazione informatica di fondi librari manoscritti e a stampa di particolare interesse conservati nelle biblioteche di Bergamo.

Vedi la documentazione alla pagina dedicata.

biblioteca_mai Nessun commento

#maididomenica

Domenica 27 ottobre nuovo appuntamento con il ciclo #maididomenica, visite guidate gratuite a cadenza mensile organizzate dalla Biblioteca Mai con la partecipazione dell’Associazione Amici e il Gruppo Volontari. Titolo della giornata: Immagini dalla Raccolta Gaffuri.

Con partenza alle 9.30, alle 10.30 e alle 11.30, il personale della Biblioteca, coadiuvato dai Volontari e dai componenti dell’Associazione Amici, illustra la storia di Palazzo Nuovo, delle sue ornamentazioni, delle opere d’arte e delle vicende che hanno portato alla formazione e allo sviluppo della Biblioteca Civica.
Durante la visita verranno inoltre offerte in visione alcune immagini fra le oltre mille che compongono la Raccolta Gaffuri: sei album di fotografie, disegni, stampe che ritraggono la città di Bergamo tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima del Novecento, collezionate dall’editore Paolo Gaffuri nell’arco della sua vita.

Per prenotazioni inviare una mail a info@bibliotecamai.org indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e orario prescelto; oppure telefonare allo 035-399430.

Scarica il pieghevole con tutte le date.

biblioteca_mai Nessun commento

«Prendi per me sei libero»

Venerdì 25 ottobre, alle ore 17, ultimo appuntamento con I libri più curiosi delle Biblioteche Mai e Donizetti, organizzato dai bibliotecari.
Oggetto dell’incontro Prendi per me sei libero, un’aria di baule di Maria Malibran ne L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti.

Le ‘arie di baule’ o ‘di sostituzione’ sono state, per molto tempo, una sorta di biglietto da visita dei virtuosi di canto dei secoli passati, composte ad hoc dai musicisti più in voga. Molto più curioso il fatto che una grande interprete sia anche autrice della musica: lo testimonia un manoscritto originale conservato presso la Biblioteca Musicale Gaetano Donizetti.

Ingresso libero.