gestione_mai Nessun commento

e le origini della Biblioteca Civica di Bergamo

Bergamo, Biblioteca Civica Angelo Mai – Atrio Scamozziano
15 maggio – 14 agosto 2014

In occasione del 250° anniversario della morte e del 330° della nascita di Giuseppe Alessandro Furietti (Bergamo,1684 – Roma,1764), la Biblioteca Civica Angelo Mai rende omaggio alla figura del Cardinale bergamasco che donò alla Città i propri libri con l’obbligo di aprire una biblioteca pubblica. Ai suoi studi in ambito letterario si devono importanti contributi sui poeti Bernardo e Torquato Tasso, la pubblicazione delle opere degli umanisti Gasparino e Guiniforte Barzizza e la scoperta degli scritti inediti di Publio Fontana. Celebre per i ritrovamenti archeologici, nella villa Adriana di Tivoli, delle statue greche dei Centauri, opere di Aristea e Papia, e del Mosaico delle Colombe, Furietti è autore del fortunato De musivis, pubblicato a Roma in prima edizione nel 1753. La mostra propone una selezione di documenti ed edizioni originali che ripercorrono le vicende biografiche, la carriera ecclesiastica e diplomatica, il profilo intellettuale di Furietti. Completano l’esposizione due ritratti conservati in biblioteca.

PANNELLI DELLA MOSTRA